Malastagione: Guccini e Macchiavelli di nuovo insieme

Malastagione: Guccini e Macchiavelli di nuovo insieme Tornano a scrivere insieme, dopo tre anni, Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli, entrati nella storie letterarie patrie grazie alla creazione di uno dei migliori ispettori della recente storia del giallo italiano, il maresciallo Benedetto Santovito, dal 25 gennaio sono in libreria con il loro nuovo romanzo a quattro mani dal titolo Malastagione, edito da Mondadori.

Questa volta, dopo la fortuna della serie di inchieste del maresciallo ex-partigiano, i due emiliani hanno voltato pagina e, messo da parte Santovito, sono ritornati in pista con una inchiesta ambientata tra gli Appennini tosco-emiliani, in un piccolo paese chiamato Casedisopra che potrebbe ricordare la Pavana di Guccini. Al centro di questo nuovo romanzo il giovane Marco Gherardini, detto il Poiana, ispettore della Forestale, costretto a indagare su uno strano avvistamento: il vecchio Adùmas, mentre era appostato per la caccia, forse anche per qualche grappa di troppo ha visto un enorme cinghiale con in bocca la gamba di un uomo.

Ma la mancanza di Santovito si porta dietro un'altra novità importante per i due, l'ambientazione contemporanea, nei nostri giorni. "Vorremmo fosse il tempo dei giovani. La montagna che raccontiamo non è nostalgia, ricordo. E' la montagna di adesso. Bellissima, offesa, da difendere", dicono loro. E noi non possiamo che sottoscrivere.

Francesco Guccini & Loriano Macchiavelli
Malastagione
Mondadori
euro 18,00

Via | RepubblicaBologna

  • shares
  • Mail