Per non dimenticare: due consigli di letture nella Giornata della Memoria

Per non dimenticare: due consigli per le letture nella Giornata della Memoria

Si celebra oggi la Giornata della Memoria “al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”, come recita il testo della legge italiana che ne istituisce la commemorazione.

Fare memoria è importante e, soprattutto, è necessario. Tra i molti libri sul tema (potete avere un'idea cercandoli con Google Books), vi consigliamo Vivere ancora di Ruth Klüger (Se, 2005, euro 19). La bellezza di questo libro sta nel modo in cui l'autrice racconta l'esperienza del campo di concentramento (la Klüger è stata deportata insieme alla madre a Theresienstadt, ad Auschwitz e infine a Christianstadt, da dove riesce a fuggire nel 1945). Narra della sua adolescenza nel campo di concentramento, del razzismo tra le varie popolazioni rinchiuse, ma anche dei gruppi di studio che si creavano. E poi, come non consigliare Se questo è un uomo di Primo Levi? Vi lasciamo con i celebri versi introduttivi di questo romanzo

Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
Voi che trovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici:

Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per mezzo pane
Che muore per un si o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d’inverno.

Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.

O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail