Il circo dei gatti di Vishnu, di Ian McDonald. Induismo e singolarità tecnologica per Odissea Fantascienza di Delos Books

il-circo-dei-gatti-di-vishnu-mcdonald-delosIl circo dei gatti di Vishnu, dell'inglese Ian McDonald, è uno dei romanzi brevi finalisti del Premio Hugo 2010 per la categoria Best Novella; il premio è stato vinto da Palinsesto, di Charles Stross (ne abbiamo parlato qui), che ha avuto la meglio su autori come la compianta Kage Baker e Nancy Kress. Il romanzo di Nancy Kress, Atto Uno, peraltro, verrà pubblicato da Delos Books prossimamente.

Ian McDonald, finalista o vincitore di molti premi, ha caro il tema dell'«impatto del rapido cambiamento sociale e tecnologico sulle società non-occidentali» (*); i suoi romanzi più noti, infatti, si ambientano in nazioni in via di sviluppo, emergenti o, comunque, con civiltà parzialmente arretrate (e sono spesso veicolo di metafore di critica sociale di varia natura); abbiamo, ad esempio, Chaga Saga (Chaga, Kirinya, Tendeléo's Story), in cui l'Africa deve fare i conti con una strana invasione aliena terraformante, River of Gods, finalista Hugo e vincitore BSFA, in cui un'India del 21esimo vede convivere tradizioni antichissime, come le Caste, e intelligenze artificiali e nanotecnologie (che portano a paradossi come la Casta dei bambini geneticamente modificati), Brasyl, finalista Hugo e vincitore BSFA, che segue la storia di tre personaggi nel Brasile del passato, del presente e del futuro, che avrà risvolti "convergenti" connessi alla fisica quantistica e al concetto di multiverso.

Il circo dei gatti di Vishnu è l'ultimo romanzo breve della raccolta Cyberabad Days, 2009, composta, oltre che da Vishnu at the Cat Circus, 2009, da altri 6 racconti, tra cui anche The Djinn's Wife, vincitore del premio Hugo 2007 nella categoria Best Novelette (pubblicato sulla rivista Delos, Robot, nr. 53, col titolo di La moglie del djinn). Con Cyberabad Days, raccolta ricca di «spiritualità, tecnologia, umanità, amore, sesso, guerra, ambientalismo, politica, media», uniti a veicolare una visione pessimistica della società (*), McDonald ritorna all'India del 2047, quell'India futuristica, distopica, paradossale e vividissima che era stata l'"oggetto" di River of Gods, 2004, il suo capolavoro.

In un'India in cui è diventato comune, soprattutto nelle classi media e alta, l'uso delle nanotecnologie e dell'ingegneria genetica e in cui sono presenti AI senzienti talmente avanzate da essere arrivati a un passo dalla singolarità tecnologica, tanto cara a Vernor Vinge, Il circo dei gatti di Vishnu segue le vicende di Vishnu, un ragazzo, figlio di genitori ambiziosi, geneticamente modificato per essere un intelligentissimo e particolarmente longevo neo bramino (un prestigioso sacerdote induista).

Ma il rapporto tra mente e corpo non sarà coerente. Durante l'adolescenza, ad esempio, avrà pensieri sessuali prepubescenti. Nel pieno dei suoi vent'anni, quando sarà diventato un personaggio importante, avrà tendenze adolescenziali, e via dicendo (*). Un fratello geloso, che sta portando avanti un progetto tecnologico in cui le AI potranno "ascendere" a uno stato divino, rischierà, inoltre, di farlo diventare rapidamente obsoleto.

Troveremo anche un terzo fratello. Quello che incarna "la gente" comune, normale, povera, quella che viene "sballottata" e guarda disorientata l'avanzare vorticoso di una tecnologia sempre più "impattante".

La storia è raccontata dal punto di vista di Vishnu, ormai adulto, dopo l'andamento a buon fine del progetto del fratello geloso e tecnologico. La sua nuova vita, da "appendice" obsoleta dell'umanità, è ora quella di un gestore di un circo di gatti...

Ma nonostante la cupezza della storia, comunque, uno spiraglio di luce, alla fine, ci sarà...

Ian McDonald
Il circo dei gatti di Vishnu, 2011 (Vishnu at the Cat Circus, 2009)
Delos Books (collana Odissea Fantascienza)
€ 10,00
In libreria in questi giorni

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, principalmente di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adults che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso.
  • shares
  • Mail