Sono il numero quattro, di Pittacus Lore. Il 3 febbraio il romanzo, il 18 il film con Alex Pettyfer

sono-il-numero-quattro-pittacus-lore-nordSono il numero quattro, romanzo di Pittacus Lore, pseudonimo di Jobie Hughes + James Frey (autore, quest'ultimo, del famoso In un milione di piccoli pezzi), arriverà, in Italia, il prossimo 3 febbraio, due settimane in anticipo rispetto all'uscita dell'atteso film di fantascienza, azione, avventura e amore per adolescenti, I am number four.

Nel film - co-prodotto, tra gli altri, da Micheal "Transformers" Bay e Steven Spielberg - a fianco di Alex Pettyfer, protagonista anche di Beastly (insieme a Vanessa Hudgens e in uscita a giugno), troveremo Dianna Agron, la bellissima Quinn Fabray di Glee.

Ma prima di parlare del libro, voglio mostrarvi proprio il coinvolgente trailer del film:

Ma entriamo nel dettaglio della storia, che libro e film condividono (e che, pur con le dovutissime differenze, in qualche modo mi ricorda la vecchia serie tv Roswell). Nove bambini sono stati inviati sulla Terra dal loro mondo devastato dalla guerra, Lorien (i cui abitanti, nel corso del tempo, si sono spesso mescolati agli umani). Questi bambini, apparentemente normali, vivono in mezzo a noi, nell'attesa di crescere ed entrare in possesso della loro "eredità", dei loro poteri nativi.

Tutti i bambini hanno un guardiano e poichè sono il bersaglio della razza nemica, sono costretti a nascondersi e a cambiare luogo di residenza costantemente. Grazie a una sorta di "espediente" mistico, se i ragazzi vengono trovati, possono essere uccisi solo in sequenza, dal primo al nono e, mentre questo succede, sulla caviglia degli altri si forma una cicatrice.

Il romanzo inizia con Daniel Jones, ormai quindicenne, che, scoperta la terza uccisione e consapevole di essere il quarto alieno e quindi il nuovo bersaglio, per l'ennesima volta raccoglie le sue cose, cambia nome in Jonn Smith e, insieme al suo guardiano, Henri, si trasferisce in una nuova cittadina, Paradise, Ohio.

Lì comincia una nuova vita, va a scuola, adotta un cagnolino randagio, Bernie Kosar, per la prima volta abbassa le difese e si concede un amico, Sam, un patito della fantascienza, ha a che fare con un bullo che lo infastidisce e, cosa imprevista, s'innamora di Sarah.

In quel periodo, inoltre, i poteri nativi - di varia natura e diversi per ogni alieno - cominciano a sbocciare e, lentamente e non senza difficoltà, trasformano progressivamente lui e i suoi "complanetari" in qualcosa di molto vicino ai supereroi (e qui i richiami cinematografico/televisivi si sprecano: Smallville, X-Men, Heroes...).

Ma una volta "acclimatatosi", per John Smith cominciano i guai. E la sua vita a Paradise, raccontanta non senza qualche clichè, soprattutto a carico della parte romance, si trasforma, a un certo punto, in un folle susseguirsi di momenti ad alto contenuto adrenalinico. Vere e proprie scene d'azione perfettamente cinematografiche. Che aumenteranno con l'arrivo, dopo un po', di una ragazza del gruppo, la numero sei, per la precisione, Six, solo Six (e, ovviamente, la mente corre subito all'indimenticata Six-Tricia Helfer di Battlestar Galactica, di cui, forse, il nome della ragazza è un "omaggio"...?).

Non aspettatevi profondità di pensiero o spunti di riflessione di particolare spessore in Sono il numero quattro; si tratta di un libro impostato sul ritmo, sull'avventura, sui misteri e sull'azione (particolarmente intensa nell'ultima parte, con l'arrivo degli alieni nemici), che pone le basi per seguiti che ci racconteranno le vicende degli altri alieni, della loro vita in mezzo a noi e della loro progressiva trasformazione in veri e propri supereroi.

Supereroi che, una volta riuniti, diventeranno talmente potenti che saranno in grado di sconfiggere i nemici che hanno devastato il loro mondo e che, forse, hanno qualche sinistro progetto anche per il nostro...

We may be walking past you right now.
We are watching as you read this.
We may be in your city, your town.
We are living anonymously.
We are waiting for the day when
We will find each other.
We will make our last stand together.
If we win.
We are saved.
And you are saved
as well.
If we lose, all is lost.

The Lorein Legacies Series (previsti 6 libri)

1. I am Numer Four, 2010 (Sono il numero quattro, 2011)
2. The Power of Six (previsto, in America, per agosto 2011)
+ altri 4 libri, a seguire

Nota: Pittacus Lore (il finto autore), rappresenta un Antico del lontanissimo pianeta Lorien. Ha cira 10.000 anni, è stato sulla Terra centinaia di volte. E proprio adesso è qui...

Pittacus Lore
Sono il numero quattro, 2011 (I am numer four, 2010)
Editrice Nord
€ 18,60
Pubblico di riferimento: ragazzi e adolescenti (maschi e femmine) che amano l'azione.

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, principalmente di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adults che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso.
  • shares
  • Mail
68 commenti Aggiorna
Ordina: