In uscita India mon amour, di Dominique Lapierre

lapierre
L'amore di Dominique Lapierre per l'India inizia negli anni '70, quando lo scrittore e giornalista vi approda per ricostruire il processo di indipendenza del Paese dall'Inghilterra (raccontato in Stanotte la libertà). Sarà vero colpo di fulmine. Lapierre riuscirà a intervistare gli assassini di Ghandi e percorrerà in sei mesi più di ventimila chilometri collezionando istantanee di volti, storie, paesaggi.

Ne nascerà qualche anno dopo La città della gioia, best seller mondiale da cui sarà tratto anche un film. L'autore pubblica in Italia India mon amour, in libreria a partire da domani, in cui raccoglie racconti inediti delle sue peregrinazioni per il Paese. Inoltre dal 1982 Lapierra, coadiuvato dalla moglie, devolve i diritti d'autore dei suoi libri a Action pour les enfants des lépreux de Calcutta, un’organizzazione che oggi raccoglie fondi per 14 differenti progetti umanitari e riesce a mantenere centinaia di bambini in difficoltà.

Anche i ricavati delle vendite di questo libro, che aspettiamo di leggere, saranno destinati all'associazione. Per saperne di più sul progetto cliccate qui: India mon amour.

  • shares
  • Mail