Libri per Natale per chi ama il cinema: cinque proposte

cinefilia Cosa regalare a Natale agli amici cinefili? Ho chiesto qualche consiglio a Valeria Natalizia, uno dei redattori di un mensile di approfondimento sull'arte del cinema totalmente autoprodotto e autofinanziato, e di grande qualità, che seguo da tempo: Cinem'Art.

"Premetto che a detta mia e credo anche di molti altri cinefili il libro più bello e importante riguardante il cinema mai pubblicato è "Il cinema secondo Hitchcock" di François Truffaut (Il Saggiatore). Bisogna tenere presente anche il fatto che quest'anno sono in commercio da poche settimane le due nuove edizioni dei dizionari dei film più amati in Italia: Il Mereghetti e il Morandini 2010", ci spiega Valeria.

Partiamo con i titoli.
"Il mio primo suggerimento è "Che cosa guardo stasera?" a cura di Emanuela Martini, Il Castoro editore. Si tratta di una panoramica
piuttosto ricca fra moltissimi titoli di film, volta ad orientare il lettore nella scelta del dvd da vedere a seconda del proprio stato d'animo. Il sottotitolo è: "Dvd per tutte le occasioni, anche le più strane". Non si tratta di un dizionario attenzione, ma di una guida di
“film del cuore”, elaborata con ironia, intelligenza e tutta la competenza di una critica di razza".

Qualcosa di più classico?
"Ad esempio per quanto riguarda le grandi dive nonchè icone di stile del passato segnalo due nuove pubblicazioni dedicate a Marilyn Monroe e a Audrey Hepburn. "Fragments" di Marilyn Monroe edito da Feltrinelli, con una prefazione di Antonio Tabucchi. La peculiarità di questo libro sta nei testi inediti di Marilyn che vi sono contenuti, in particolare quelli scritti tra il 1943 e il 1962. E poi "Audrey 100" di Ellen Erwin, edito da Rizzoli. Sorpresa gradita per i fan della protagonista di "Colazione da Tiffany" sarà scoprire che il libro contiene una busta con tre stampe fotografiche da conservare e appendere.

Un regalo meno impegnativo economicamente?
Direi le dieci monografie dedicate ad altrettanti grandi registi a cura dei Cahiers du Cinéma. "I maestri del cinema", presentati con lo stile e la tradizione che contraddistingue la mitica rivista francese. C'è solo l'imbarazzo della scelta fra: Woody Allen, Pedro Almodóvar, Francis Ford Coppola, Clint Eastwood, Alfred Hitchcock, Stanley Kubrick, David Lynch, Martin Scorsese, Tim Burton e Steven Spielberg. Con meno di ottanta euro infatti riuscirete a portarli tutti a casa.

Andiamo con l'ultimo consiglio.Un libro particolarmente "pesante" a livello di dimensioni ma non certo nei contenuti!: "Chi ha fatto quel film?" del regista Peter Bogdanovich, edito da Fandango. Dopo il grande successo di critica e pubblico di "Chi c’è in quel film?" (premio per il miglior saggio di cinema 2008), Fandango Libri pubblica un altro capolavoro di Peter Bogdanovich, 16 interviste ad alcuni fra i più grandi registi di Hollywood che hanno fatto la storia dei primi 100 anni del cinema mondiale. Grazie allo stile accessibile, alla modalità della conversazione e alla grande competenza di un intervistatore che è un loro “pari”, i registi si sentono liberi di descrivere in dettaglio le loro motivazioni, il metodo di lavoro nonchè le follie che gli hanno permesso di girare alcuni fra i più bei film del ventesimo secolo".

E chi avesse voglia di leggere qualcosa su Monicelli?"Direi "La commedia umana. Conversazioni con Mario Monicelli" di Sebastiano Mondadori (Il Saggiatore) e per i più piccoli uno splendido libro illustrato da Emanuele Luzzati con cd allegato: "L'armata Brancaleone": dal capolavoro del regista con Vittorio Gassman Monicelli e Furio Scarpelli elaborano una versione per i più piccoli delle mirabolanti avventure dell'esilarante combriccola di personaggi divenuti proverbiali".


Libri per Natale per chi ama il cinema
Libri per Natale per chi ama il cinema
Libri per Natale per chi ama il cinema
Libri per Natale per chi ama il cinema
Libri per Natale per chi ama il cinema

  • shares
  • Mail