Topo Arturo e Gatto Sansone, di Graham Oakley

arturo e sansone Questa bella favola, 'Topo Arturo e Gatto Sansone' è proprio illustrata come piace a me: con le figure grandi grandi, sulla pagina, mentre dietro il tratto riconosci la mano sapiente, attenta a definire ogni dettaglio dell'immagine.

Ovvio: il libro è un piccolo 'classico'. Uscito nel '72, ha dato vita alla serie di 14 albi con le avventure della 'strana coppia' di animali. E nel '77 ha vinto il New York Times best illustrated Children's Book. E' un piacere quindi riscoprire la prima avventura che ha dato vita al mondo di Arturo e Sansone.

Come al solito la fantasia rovescia il mondo: e anche qui, è il gatto, Sansone, ad essere a servizio del topo. Un gatto mansueto, tranquillo, che ama la quiete degli angoli di una splendida chiesa, abitata anche da un topolino, Arturo. Ma le riserve di cibo scarseggiano, e il vispo Arturo pensapensaeripensa e gli viene in mente un modo per mantenersi, con agio, senza dover sempre andare a rubicchiare le briciole dei dolcetti che i ragazzi portano con sè durante la messa.

Infatti il topo - acquattato su un breviario, a volte, oppure in bilico su statue funebri di antichi cavalieri (le illustrazioni sono molto suggestive) - decide: farà un patto col prete. Gli pulirà la chiesa, insieme ai suoi colleghi topini, radunati da ogni parte della città. E in cambio otterrà un equo tot di razioni di formaggio di tutti i tipi: parmigiano, cheddar, groviera, brie...

E così i topi "si accertavano che i fiori fossero sempre freschi e disposti in modo artistico. Lucidavano le scarpe dei fedeli durante la predica. Se c'era un matrimonio uscivano tutti a raccogliere i coriandoli e se era stato lanciato anche del riso lo raggranellavano e preparavano un grande budino di riso per cena".

Finchè un giorno Sansone, risvegliatosi da un sogno tormentato, durante la messa, la combina grossa.

Graham Oakley
Topo Arturo e Gatto Sansone
Il Gioco di leggere ed.
14.90 euro

  • shares
  • Mail