Editori, ce li traducete per favore?/1. Romanzi da ridere

hitch22Allora: innanzitutto mi merito un applauso collettivo per il lavorone che ho fatto in questi giorni. L'ho fatto solo per voi - lettori Doc - e per il bene del Paese. Ho raccolto decine di titoli usciti sul mercato internazionale nell'ultimo anno - e che hanno ricevuto ottime recensioni di critica - e li ho ordinati per genere.

Quindi mi rivolgo agli editori italiani. Fatte queste premesse - ottime recensioni etc - si tratta di libri che vi assicureranno un boom di vendite anche in Italia, no? Quindi mi appello ufficialmente proprio a voi editori: sì, sarà meraviglioso leggerli in lingua originale. Ma per favore traduceteceli.

THE POSSESSED: ADVENTURES WITH RUSSIAN BOOKS AND THE PEOPLE WHO READ THEM di Elif Batuman - che scrive un libro 'divertente e nostalgico' sui suoi libri russi preferiti. Un libro che riguarda anche la critica letteraria, la traduzione, l'arte della biografia e come comprare un melone buono in Uzbekistan, come scrive il NY Times.
HITCH 22 di Christopher Hitchens - che ha fatto ridere ad alta voce lo scrittore William Darlymple praticamente ad ogni pagina.

THE FINKLER QUESTION di Howard Jacobson (Man Booker prize) - perchè "l'ironia dei suoi personaggi non è in contrasto con la loro riflessione sul tempo, la memoria e la perdita, anzi sembra derivare direttamente da lì", scrivono i critici dell'Independent

THIS PARTY'S GOT TO STOP di Rupert Thomson- che è la frase che il poliziotto dice alla fine dei sei mesi di alcool e droghe a cui si abbandonano tre fratelli che non riescono a fare i conti con la morte dei genitori. "Un libro disturbante ma spesso anche molto divertente", come riporta il Telegraph.

MAJOR PETTIGREW’S LAST STAND di Helen Simonson - un romanzo 'divertente' e strambo su una coppia di mezza età che scandalizza il vicinato del paesino dove vive.

SUPER SAD TRUE LOVE STORY di Gary Shteyngart. Già mi piace il titolo che mi ricorda Naif Super di Erlend Loe. Definita dal NY Times "Supertriste e Superdivertente, satira apocalittica e commovente sull'amore e l'arte di lasciarsi".

  • shares
  • Mail