Ti cerco da sempre. Intervista all'autore, Fabio Salvatore

Ti cerco da sempre. Intervista all'autore, Fabio SalvatoreÈ da pochi giorni in libreria l'ultimo romanzo di Fabio Salvatore dal titolo Ti cerco da sempre. Un romanzo che invita a guardarsi dentro e a scoprire la propria strada, a cercare chi seguire. Per Fabio Salvatore questa ricerca sfocia nell'abbracciare la fede, nell'abbracciarla e nel testimoniarla nella vita quotidiana.

Pagine infarcite di ricordi, emozioni, paure, lacrime, sangue, preghiere recitate nei momenti di disperazione, sotto le lenzuola di un ospedale. Eppoi le passeggiate lungo i sentieri di un’oasi di pace, parole che diventano confessioni, sguardi complici, abbracci fraterni, silenzi pieni di tensione, urla di disperazione.

Ti cerco da sempre è un libro che, a mio parere, va letto in maniera centellinata, in modo da poterlo digerire e comprendere appieno, anche con il suo stile molto dialogico, con l'alternanza tra prosa e poesia, tra riflessioni e narrazioni. Per comprendere meglio il romanzo, abbiamo incontrato l'autore, Fabio Salvatore, che ci ha consigliato anche alcune letture (e alcuni regali) per il prossimo Natale.

Fabio SalvatoreCancro non mi fai paura, La paura non esiste, Ti cerco da sempre: qual è il percorso che ti ha portato a scrivere questi tre romanzi?
La voglia di raccontarmi e la voglia di donarmi un emozione. Tutto è nato dalla profonda solitudine interiore che mi stava prendendo dopo dieci anni al ritorno della malattia. Ho iniziato a guardare sia dentro me che al mondo che mi circondava con i miei occhi. Senza filtri. Senza paure. Come in un vero flusso di coscienza ho toccato l’anima, ho dipinto i suoi tessuti ed è venuto fuori il mondo dei sogni. E se con Cancro, non mi fai paura, il mio primo romanzo, ho capito che la via della malattia passa attraverso la condivisione e l’omertà di molti, nel secondo romanzo, c’è stata la trasformazione del dolore in gioia. Un'esplosione di sentimenti e sensazioni, che si sono concretizzati in Ti cerco da sempre, quando il mio cuore ha scelto di slacciarsi e vivere l’amore, quello vero, puro, senza compromessi e votato ad una donna con gli occhi scuri, che amo e che si prende cura di me e io di lei. Tutto attraverso un cammino di speranza, di rinascita e di fede, che trova nella Grande Madre, l’unica via per tornare a farci scaldare dal sole della vita.

Chi cerchi da sempre?
Cerco tutto e cerco niente. Voglio aver vissuto, questa è la frase che mi caratterizza e mi dona la gioia del giorno che viene. Di sicuro cercavo l’amore e l’ho invocato. Ne sentivo la necessità. Volevo finalmente essere un uomo libero nel cuore dell’amore, non preda di finti sentimentalismi che ti tingono di scuro la mente. Ho scelto di essere libero e ora sono un uomo non solo che vive nella fede la sua vita ma che vive l’amore sotto il Manto Celeste di Maria.

Dal punto di vista di "vendite" i libri religiosi - intesi in senso ampio - vanno bene. Eppure c'è sempre qualcuno che li considera testi di "serie B". Secondo te, perché?
Io credo che le classificazioni siano inutili. Come gli schemi. Io amo esserne fuori. Credo solo che in questo momento sia scomodo essere cristiano cattolici, di questo me ne rendo conto. Io sono orgoglioso di esserlo con tutti i limiti che fanno parte di me. Ma esiste il racconto quello vero, quello che sentito, quello dell’anima e del Cielo e se con le mie parole aiuto me stesso e gli altri ad amarsi per poi amare e a donarsi per poi donare, allora non ci sono caselle che tengano: il cielo è di tutti e non di chi crede di esserne il padrone. E Gesù il mito di tutti i tempi!

Che libro c'è ora sul tuo comodino?
Caterina di Antonio Socci. Mi ha risvegliato delle corde nascoste dentro me. È un inno alla vita e al dolore. Un racconto sentito e vero, perché quando un figlio lotta per vivere, un padre non può essere altro che il Suo respiro.

Sta per arrivare Natale. Consiglia ai nostri lettori tre libri da leggere...
Di sicuro un tomo dedicato a Alda Merini Il suono dell’ombra, una grande poetessa che nessuno mai deve dimenticare per il suo martirio, la sua conversione, la sua passione e la sua Resurrezione. Io e te di Niccolò Ammaniti, un racconto semplice che ci conduce nel mistero dei misteri: come diventare grandi. Lei e Lui di Andrea De Carlo, che per alcuni versi a volte si avvicina al mio romanzo, nella considerazione alta e nella contraddizione dell’amore.

... e tre libri da regalare
Da regalare un libro a scelta di Alda Merini, Il giorno prima della felicità di Erri De Luca, ma a tutti, proprio a tutti, il romanzo, di un giovane pugliese, quel tipo strano, Fabio Salvatore, Ti cerco da sempre. “E Gioia sia”, sempre!

Fabio Salvatore
Ti cerco da sempre
Aliberti Editore, 2010
ISBN 9788874246489
pp. 151, con foto, euro 17

  • shares
  • Mail