Il principe e il peccato, di Jacqueline Carey. Prosegue il ciclo di Imriel

il-principe-e-il-peccato-careyIl principe e il peccato, di Jacqueline Carey, è il terzo volume del ciclo incentrato su Imriel, il secondo ambientato in Terre d'Ange, la Francia "rinascimentaleggiante" - fortemente - alternativa, nata dalla fantasia della bravissima scrittrice americana. Come noto, i libri di questo secondo ciclo sono stati divisi, in Italia, in due parti ciascuno; per maggior chiarezza invito a fare riferimento allo schema inserito poco sotto. Analogamente, consiglio - a chi non ha ancora iniziato questa intensa avventura letteraria ed è intenzionato a farlo - la lettura della prima parte dell'articolo relativo a La maschera e le tenebre, in cui il complesso contesto fantasy è stato presentato, per la prima volta, qui su Booksblog.

Ma torniamo al ciclo di Imriel... I due volumi precedenti (Il trono e la stirpe e Il sangue e il traditore, nati dalla divisione di Kushiel’s Scion), sono stati veri e propri romanzi di formazione e ci hanno raccontato come Imriel, attraverso una serie di esperienze decisamente significative, sia passato dalla pubertà all'inizio dell'età adulta. Dopo le vicende di Tiberium e Lucca, in Caerdicca Unitas (pseudo-Italia), Imriel è ormai pronto ad assumere le responsabilità - a lungo fuggite - che competono al suo rango, quello di terzo in linea di successione al trono di Terre d'Ange (pseudo-Francia). E infatti, ne Il principe e il peccato, Imri si appresta a sposare, per "politche matrimoniali", Dorelei mab Breidaia, la principessa di Alba (pseudo-Inghilterra celtica).

Ma il destino ha in serbo un tiro mancino, e infatti, Imriel e Sidonie, erede al trono di Terre d'Ange, cadono preda di una passione folle e avviano un'inopportuna relazione clandestina. Ma il matrimonio con Dorelei è troppo importante, dal punto di vista politico, e non si può evitare. Così, giunto il momento, Imri e la principessa cruithne si sposano e si trasferiscono in Alba. Ma lì c'è qualcuno che questa unione non la vuole. Qualcuno in grado di usare poteri magici davvero oscuri (e sappiamo quanto la Carey sia brava nel tratteggiare l'oscurità umana legata al soprannaturale), in grado di ritorcere l'amore per Sidonie contro Imri stesso.

Non sapendo dove la Nord abbia deciso di interrompere Kushiel's Justice, sarei tentata di fermarmi qui. Non vorrrei aggiungere dettagli che potrebbero rivelare troppi episodi della seconda parte, La sposa e la vendetta, prevista, presumibilmente, per febbraio 2011. Perchè, in effetti, il coinvolgente Kushiel's Justice riserverà qualche sorpresa a carico dei personaggi, e qualche terribile shock (il cammino verso l'età adulta del principe Imriel de la Courcel sarà ancora lungo e pieno di prove).

Molto sinteticamente, possiamo dire che vedremo più da vicino la corte albana, conosceremo nuovi personaggi, rivedremo i vecchi, Eamonn, Brigitta, Hyacinthe, Sibeal, Maslin, Ysandre, Drustan e altri, approfondiremo la conoscenza di Sidonie, che rivelerà aspetti di sè inattesi, e Alais, che comincerà il suo cammino personale. Avremo di nuovo un lungo e avventuroso viaggio, in cui conosceremo le Flatlands (pseudo-Benelux) e, soprattutto, la Vralia (pseudo-Russia europea). Un viaggio, tra l'altro, che opererà grandi cambiamenti in Imri. Anche la parte erotica, un po' "piatta" nel libro precedente, qui si farà davvero bollente.

Ci saranno anche Phèdre e Joscelin, ovviamente, anche se saranno figure sullo sfondo (e in una missione connessa a Hyacinthe-Signore dello Stretto). Questa volta, però, non ne sentiremo troppo la mancanza, perchè in Kushiel's Justice Imriel diventerà un personaggio a tutto tondo: il vero e intenso protagonista della sua stessa trilogia.

Chi non ha amato particolarmente Kushiel's Scion troverà in Kushiel's Justice un netto miglioramento e molte storyline, francamente poco interessanti, verranno finalmente chiuse. Si tratterà di una sorta di ritorno alla Carey "vecchia maniera".

Ammetto di aspettare con trepidazione Il principe e il peccato, e ancora di più La sposa e la vendetta dove - credo - saranno narrate le parti più significative.
Febbraio, d'altronde, non è così lontano...

Kushiel Universe (Kushiel's Legacy Series, A e B, + Naamah Trilogy)

Kushiel's Legacy Series (A e B)

A. Ciclo su Phèdre

A1. Kushiel's Dart, 2001 (Il dardo e la rosa, 2001)
A2. Kushiel's Chosen, 2002 (La prescelta e l'erede, 2002)
A3. Kushiel's Avatar, 2003 (La maschera e le tenebre, 2003, QUI)
+ Earth Begotten (brevissima guida prequel, 2003, stampata in edizione limitata e per collezionisti, disponibile al pubblico solamente online, QUI)

B. Ciclo su Imriel

B1. Kushiel’s Scion, 2006 (Il trono e la stirpe, 2009, QUI + Il sangue e il traditore, 2010, QUI)
B2. Kushiel's Justice, 2007 (Il principe e il peccato, 2010 + La sposa e la vendetta, previsto in Italia, per per febbraio 2011)
B3. Kushiel's Mercy, 2008

Naamah Trilogy

1. Naamah's Kiss, 2009
2. Naamah's Curse, 2010
3. Naamah's Blessing, previsto, in America, per giugno 2011

NON Kushiel Universe

Serie in due volumi The Sundering (fantasy classico)

1. Banewreaker, 2004
2. Godslayer, 2005

Serie Santa Olivia (urban science-fantasy)

1. Santa Olivia, 2009
2. Saints Astray, previsto, in America, per ottobre 2011

Jacqueline Carey
Il principe e il peccato (prima parte di Kushiel's Justice)
Editrice Nord
€ 18,00
In uscita l'11 novembre
Serie per adulti

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, principalmente di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adults che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso.
  • shares
  • Mail