Libri per Natale: Favole al telefono di Gianni Rodari

Libri per Natale: Favole al telefono di Gianni Rodari Il periodo natalizio si sta avvicinando repentinamente, anche quest'anno, e con lui si avvicina lo spettro dei regali di natale. Per alcuni è il momento più bello dell'anno, è l'occasione per scegliere tra mille idee regalo quella più azzeccata per il tal nipotino o la tal suocera, per altri – perché negarlo – è un supplizio. Per moltissimi italiani è proprio questo il momento per rivolgersi al mercato del libro, un mercato che offre mondi alteri e altri universi, viaggi spettacolari e avventurosi nel tempo e nello spazio, le più interessanti sfide del pensiero e molto altro ancora per cifre che restano solitamente inferiori ai 20 euro.

Un vero affare non c'é che dire, e non è certo un caso che i libri siano uno dei prodotti più regalati del periodo natalizio, caratteristiche che fa del natale una battaglia all'ultima marchetta per poter avere più spazio negli scaffali delle librerie e nelle menti dei potenziali lettori – non vi siete chiesti perché l'ultimo di Eco, di Ammaniti, di De Carlo, di Faletti e di tutta una serie di autori di bestseller assicurati, sono usciti o usciranno da qui a natale?

In questo primo episodio dei consigli natalizi di Booksblog, io mi permetto di andare controcorrente, di non consigliarvi uno dei tanti libripanettone, al contrario, vi voglio consigliare un libro magico per davvero, un librop che se fosse un dolce non sarebbe certo uno stopposo panettone di infima marca (come spesso sono i libripanettone), ma piuttosto uno di quei burrosi, uvettosi e caditosi monumenti al gusto, un vero e proprio archetipo del panettone fatto come si deve fare. Si tratta di Favole al telefono di Gianni Rodari.

Un re Mida trasformato in re Merda da incantesimo che inverte i suoi poteri, un bambino distratto che camminando si dimentica per strada pezzi di se stesso, un semaforo in piazza Duomo che d'un tratto fa le luci blu per segnalare un via libera al cielo che nessuno coglie, un bambino trasparente che non può nascondere i propri pensieri e che viene rinchiuso da un tiranno per aver detto la verità: questi sono alcuni dei personaggi fantastici che potrete trovare tra le meravigliose pagine di questo gioiellino della letteratura per ragazzi, impreziosito, nell'edizione Einaudi Ragazzi, da bellissime illustrazioni di Bruno Munari.

Ma attenzione, perché se è vero che l'ingenuità e la tenerezza sono ingredienti che non mancano, queste storie non hanno come pubblico elettivo soltanto quello dei ragazzini o dei bambini, al contrario, sono favole che agiscono anche su chi le legge, che si ritrova, magari ancor più dei bambini che le ascoltano, rinchiuso dalla magia delle belle storie, una magia che purtroppo di questi tempi stiamo dimenticando in fretta.

  • shares
  • Mail