La festa degli oggetti, l'insolito Book Party Nottetempo

Molto carina la formula scelta dall'editore Nottetempo: a Roma il 28 ottobre si terrà infatti una 'Festa degli oggetti'. Si tratta di portare con sè l'oggetto che ci rappresenta di più. Si entra nel locale (lo splendido Caffè Letterario di via Ostiense) e si scambia il proprio oggetto con quello di un'altra persona.

I primi cinque 'scambisti' ricevono libro+drink gratis. Cosa c'entra questo con la presentazione - book party del libro Nottetempo che dà origine all'iniziativa? C'entra perchè in 'Il futuro è nella plastica' di Eleonora Sottili (qui il primo capitolo del libro), il protagonista, dopo la morte del padre, va in giro a fotografare oggetti e dettagli come alla ricerca della ricomposizione di un impossibile puzzle di realtà.

Non solo una presentazione, quindi, ma un modo per far incontrare i lettori, con il filo rosso della storia del libro protagonista della serata. Ecco, questa formula potrebbe essere applicata ad altri libri da altri editori, e il risultato finale potrebbe essere quello sperato: far conoscere un libro e la sua storia rendendo protagonisti i lettori stessi. Avete mai partecipato ad altri 'esperimenti' del genere? Raccontateceli.

  • shares
  • Mail