Il calore del sangue, di Irene Nemirovsky

nemirovsky“...l'amore sai...alla mia età il sangue non arde più, e si ha freddo”. Il calore del sangue è quello che si avverte a vent'anni, qualcosa che brucia nelle vene durante la giovinezza: la passione, cieca, irresponsabile, che guida le scelte della propria vita, a volte in senso distruttivo. E che abbandona le vene una volta che si arriva alla vecchiaia.

Dopo i tre racconti di Suite francese, Il calore del sangue è il mio romanzo di Nemirovski preferito. Una storia 'complicata' delle passioni che scuotono le vene di Colette, figlia di Helene e Francois. Loro sono una coppia 'da favola', sembrano nati per stare insieme: innamoratisi da giovani, Helene si era sposata ad un uomo anziano quando Francois era dovuto partire.

Ma Francois ha aspettato Helene, e l'ha sposata, una volta che la ragazza è rimasta vedova. Colette, la loro figlia, non riesce a realizzare il suo esempio: il matrimonio apparentemente perfetto col suo irreprensibile marito mostrerà infatti delle crepe.

Testimone di questo è l'anziano cugino di Helene, Silvio, che si trova al centro delle complicate vicende sentimentali di Colette, trovandosi a fare da mediatore fra lei, la bella vicina di casa Brigitte e l'amante di lei, il focoso Marc Ohnet.

E' bellissimo leggere l'inno d'amore di Silvio alla quieta vita di campagna, fatta di fuochi scoppiettanti, silenzi e aria che sa di boschi. E' lui a riflettere sulla giovinezza e le sue passioni.

Ovvero “una fiammata che travolge ogni cosa nel giro di pochi mesi, pochi giorni, a volte poche ore; poi si spegne. E non resta che fare il conto dei danni. Ci si scopre insieme a una donna che non si ama più, oppure, come nel mio caso, si finisce in bancarotta o, ancora, pur essendo nati per essere droghieri, ci si è fissati di voler fare i pittori a Parigi e si muore in un ospedale”.

Eppure, Silvio si troverà a rivivere la 'passione' del sangue quando inaspettatamente una parte del suo passato gli tornerà davanti agli occhi, facendogli guardare la sua vita ormai alla fine con occhi nuovi.

Irene Nemirovsky
Il calore del sangue
Adelphi
11 euro

  • shares
  • Mail