L'archivio audio di Fernanda Pivano presentato al festival di Mantova

Gli scrittori scomparsi tornano a parlare. Grazie, infatti, all'archivio della giornalista Fernanda Pivano, scomparsa lo scorso anno, sarà possibile a breve ascoltare le registrazioni delle voci dei più grandi scrittori che narrano le loro opere. Il materiale della Pivano è stato preso in gestione dall'università di Udine, che lo ha restaurato al fine di renderlo disponibile all'ascolto durante il Festival di Mantova (8-12 settembre 2010).

Tra le cose più curiose narrate in anteprima del coordinatore del team universitario che ha gestito l'archivio, Luca Cossettini, c'è una telefonata tra la Pivano ed Hamingway del 1957, con un simpatico dibattito. Inoltre, sarà possibile anche ascolta un dialogo della giornalista con De Andrè sull'album "Non al denaro, non all'amore, né al cielo" che si conclude con un'anteprima solo chitarra che il cantautore dedica alla Pivano.

L'archivio, oltre a mostrare un aspetto del tutto nuovo dei grandi artisti scomparsi, presenta anche l'intensa attività della giornalista e scrittrice Fernanda Pivano, capace di intrattenere rapporti d'amicizia e professionali con i principali protagonisti della cultura mondiale.

Via | Il Tempo

  • shares
  • Mail