Trovato il "Libro verde degli automobilisti negri"

Trovato il libro verde dei viaggiatori di colore Deve il suo nome a Victor Green, il primo e unico compilatore di questa guida, e fu uno dei libri più utilizzati (loro malgrado) da quanti in America si trovavano con la "sfortuna" di (con)vivere con un colore delle pelle che a molti suscitava antipatia, se non odio.

Dopo circa cinquant'anni dalla sua ultima edizione, è stato ritrovato un esemplare del "Negro-Motorist Green Book", il "Libro verde degli automobilisti negri", una guida che tra il 1936 e il 1964 indirizzava i turisti di colore verso gli hotel e i ristoranti che accettavano clienti afroamericani.

Il ritrovamento è eccezionale, perché rappresenta una preziosa testimonianza storica. Costava 75 centesimi, e nella sua ultima edizione, quando grazie a Martin Luther King e a Johnson non fu più necessaria, constava di circa 300 pagine.

Ma dove è stata trovata? E' stata pescata dagli archivi della Ford, che la diffondeva non per spirito egualitario, ma per allargare il mercato dell'auto anche a quelle persone che al tempo non potevano sedersi sul tram di fianco a un Wasp. Ci sono libri che trasudano storia, e che speriamo non siano più necessari.

Via: Repubblica

  • shares
  • Mail