Ogni stagione ha il suo genere letterario

estateIl quesito potrà sembrare banale, perchè nasce un po' da un luogo comune, ovvero che ad esempio ali cuni generi letterari ci piaccia più leggerli in una stagione particolare.

Ad esempio i gialli: in genere per me la stagione estiva per leggerli è l'estate. Però in effetti anche durante le festività natalizie o similia, un bel giallo non guasta. Nel primo caso è perchè si tratta di un genere più leggero, secondo me, adatto nel momento in cui il neurone viene lasciato vagare libero, e ho bisogno di qualcosa di meno impegnativo.

Però è anche vero che l'estate mi ispira la lettura di 'mattoni' (vedi: libri di robusta corporatura, non per forza impegnativi, in effetti). Quindi nella mia personale classifica l'estate è tempo di gialli e mattoni. E voi? C'è un genere che vi attira di più, in estate, o non siete soggetti a questa 'stagionalità'?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail