Per Google la lettura è un'attività che non riguarda i libri

Per Google la lettura è un'attività che non riguarda i libri

È alquanto deprimente fare ricerche su Google con parole chiave quali “leggere” e “lettura”. Per il motore di ricerca si può leggere la mano, i tarocchi, il contatore enel, la busta paga, le carte napoletane, i pdf e anche le analisi del sangue. Se, invece, si parla di libri abbiamo solo una ricorrenza con la voce “leggere” e abbinata a “libri online”.

Sono dati, questi, che riguardano le ricerche effettuate su Google e la cosa fa pensare: solo a una minima parte dei navigatori viene in mente che si potrebbero fare ricerche in cui si abbinano i termini “leggere” e “lettura” ai libri. Forse perché la si ritiene un'attività appresa e non c'è bisogno di saperne di più (come capita, per esempio, per le info su come leggere un contatore).

Ma cerchiamo di essere ottimisti: l'ultimo risultato sotto la voce “leggere” è “leggere leggere leggere”. A meno che, non si intendesse qualcosa di poco peso...

  • shares
  • Mail