Il Bestiario universale del professor Revillod

Il "Bestiario universale del professor Revillod" è un libro soprendente. Guardatevi il video: una semplice spirale tiene insieme delle tavole divise in tre tassellini, e che possono generare 4096 animali fantastici, a partire da semplcii tigri, elefanti, cammelli, rinoceronti.

Nel migliore dei casi vi può slatr fuori un "rinocedillo", un rinoceronte con la coda di un armadillo; nel peggiore dei casi un "ciprifante", quella bestia in copertina, e cioè un incrocio tra un ciprino (un goldfish oro) e un elefante indiano. Ma non è finita: oltre ai nomi sono riportate alcune abitudini legate alla vita degli animali e che, ovviamente, si mescolano.

E così il rinocedillo è uno "Schivo cornupeta dalla spessa pelle del bacino dell'Orinoco", o qualcosa di simile. Un libro veramente molto bello, che è pubblicato da Logos (14 euro, illustrazioni di Javier Saez Castan e testi di Miguel Murugarren), e che fa venire in mente i più grandi scrittori fantastici del Novecento, a partire dall'altrettanto geniale "Manuale di zoologia fantastica" di Borges e Margarita Guerrero.

  • shares
  • Mail