I dati del Salone del Libro, vendite in aumento per le grandi case editrici, e per le piccole?

I dati del Salone del Libro, vendite in aumento per le grandi case editrici, e per le piccole? Alla fine questo Salone sembra essere andato bene, almeno per quanto riguarda i grandi gruppi editoriali che, secondo i dati forniti da Ernesto Ferrero, direttore editoriale dell'evento, avrebbero registrato un aumento considerevole delle vendite rispetto alle scorse edizioni, un aumento più o meno quantificabile tra il 20 e il 25 per cento, a seconda della casa editrice.

In particolare, tra quelle che hanno registrato i maggiori aumenti, la Feltrinelli ha registrato un aumento del 25%, la Newton&Compton e l'Adelphi il 20%, mentre la Mondadori il 15%, dati molto confortanti nel contesto di un mercato che, come tutti i settori in questo momento di crisi, ha segnato generalmente dei dati di vendita stagnanti sull'anno.

In realtà bisogna però stare attenti a non interpretare questi dati in maniera troppo positiva, perché se è vero che i grandi gruppi hanno avuto dei picchi di visite e di vendite ragguardevoli, per le piccole e medie case editrici il discorso è sostanzialmente diverso e, come vi avevo fatto notare qualche giorno fa in uno dei miei post dal Salone, le piccole realtà non sembrano essere state assaltate dalla folla dei lettori.

Proprio per valutare l'impatto del Salone sulle piccole e medie case editrici, propongo a tutti i lettori di Booksblog che di queste realtà fanno parte – e che so essere abbastanza numerosi – di fornire i propri dati sulle vendite nei giorni del Salone. Giusto per cercare di capire se l'aumento è stato generalizzato o se, come penso, ha riguardato solo i grandi gruppi. Fateci sapere dunque!

Via | VirgilioNotizie

  • shares
  • Mail