Dictator, l'ombra di Cesare, di Andrea Frediani

frediani Quando qualcuno ti salva la vita, dice la saggezza popolare, dovrai prendertene cura per tutta la vita: hai impedito al suo destino di compiersi, ora sarai tu responsabile di quello che gli accadrà, da allora in poi.

E' in base a questo patto che nasce l'amicizia fra il bambino Giulio Cesare e Tito Labieno, nell'88 a.C. I due si salvano la vita a vicenda, iniziando un'amicizia che attraverserà tutte le fasi della loro vita.

A narrare la storia, Andrea Frediani (già autore di '300) per le edizioni Newton & Compton, nel suo 'Dictator, l'ombra di Cesare'.

Si tratta del primo volume di una trilogia scritta dal saggista. Tito Labieno è al suo fianco come principale comandante subalterno anche quando inizia la carriera di condottiero di Cesare. Sarà con lui in Spagna, poi in Gallia, finchè non interverranno le invidie di molti a dividerli. E nel momento in cui gli alleati di sempre gireranno le spalle a Cesare, Labieno dovrà decidere da che parte stare.

  • shares
  • Mail