Scarabocchi per ragazze

scarabocchi ragazzeEsercizi di stile senza essere necessariamente degli artisti, per liberare la fantasia, sfogare le tenzioni, rimanere fanciulli, migliorare la manualità, disegnare con libertà senza ci sia per forza qualcuno pronto a darci il voto per l'interpretazione giusta o meno del tema. È quanto ospita l'ultimo libro di Andrew Pinder, nato per essere imbrattato con tanti "Scarabocchi per ragazze". Diversi da quelli dei ragazzi che privilegiano pirati, dinosauri e alieni.

Per lei non solo vestiti e bambole da colorare ma anche l'invito a costruire il pupazzo di neve più grande del mondo, disegnare qualcuno che stanno pedinando, riempire gli alberi di creature del bosco, far roteare il nastro della ginnasta, aggiungere una coda all'uccello del paradiso, inventarsi un fumetto o completare i barattoli di caramelle.

Centoventiquattro pagine bianche disegnate con un segno nero, da riempire seguendo le indicazioni che sono poi dei titoli dati al quadro che si chiede di completare. Simile a una Settimana Enigmistica dell'arte, questo grande album delle meraviglie aspetta solo d'essere scarabocchiato. Al pari di altri sui simili che finora hanno venduto 20mila copie: come "Scarabocchi creativi", "Scarabocchia con gli insetti", "Scarabocchi da viaggio", "Il libro delle vacanze per le ragazze", "Il libro delle vacanze per i ragazzi" e la new entry "Scarabocchi per ragazzi".

Andrew Pinder
Scarabocchi per ragazze
Magazzini Salani
Pagine: 128
Prezzo: 9,90 euro

  • shares
  • Mail