La forma incerta dei sogni: booktrailer

Il booktrailer del primo romanzo di Leonora Sartori, giornalista per "D - la Repubblica delle donne" e già autrice dei testi di "Ustica. Scenari di guerra", un fumetto dedicato alla strage pubblicato da BeccoGiallo, porta la firma di Francesco Meneghini, giovane artista e motion designer italiano. Arriva domani nelle librerie italiano "La forma incerta dei sogni" che ruota intorno la figura di Leo, 7 anni, figlia di manifestanti pacifisti. A 20 anni scoprirà che dietro un misterioso adesivo appiccicato ovunque in casa sua, si cela una realtà di soprusi e di violenze nel Sudafrica dell'apartheid, una realtà che le cambierà la vita.

E viene naturale riflettere su quale sia la vera fisionomia dei miti della generazione degli anni Sessanta. Ci porta a pensare quanto leggiamo nel libro della Sartori, a raccogliere ricordi e frasi dedicate al tentativo – attraverso sforzi, ricerche, dolori – di questi epigoni di stabilire un collegamento e un confronto culturale tra due estremi generazionali che si interrogano sulle battaglie, sulle ideologie, magari magnifiche ed epiche di ieri e di oggi.

E forse la Sartori ci suggerisce la soluzione alla riflessione: ossia che una generazione non basta per capire la vera portata dei sogni e dei progetti civili e sociali. Durano di più le battaglie e a guardarle bene forse mettono in pratica il metodo della staffetta, per passarci il testimone. Che strano però se a descrivere questa realtà è Leo che da grande vola in Sudafrica per capire chi erano le sei ombre che intravedeva in casa da bimba: cinque uomini e una donna, accusati ingiustamente di omicidio dopo aver partecipato a una manifestazione in cui un console aveva perso la vita.

Leonora Sartori
La forma incerta dei sogni
Piemme
prezzo: 14 euro

  • shares
  • Mail