Leggeremo nuovi romanzi di Salinger?

Copertina originale del Giovane Holden Abbiamo appena scritto della scomparsa di J.D. Salinger, annunciata dal figlio. Ma c'è un'altra notizia sul padre dell'incontenibile Holden Caulfield. Si vocifera infatti dell'esistenza di una cassaforte in cui lo scrittore, che dal 1953 si era ritirato nel New Hampshire, avrebbe custodito una serie di scritti inediti vincolati fino alla sua morte.

La notizia proviene in realtà da persone vicine all'agente letterario di Salinger, per cui sarebbe da prendere con la dovuta cautela. Potrebbe trattarsi di una mossa per portare in cima alle classifiche di vendita una serie di opere di qualche abile ghost writer. Dalla biografia realizzata da Ian Hamilton, il quale era venuto in possesso di lettere scritte da Salinger ad amici e parenti, sembra che lo scrittore abbia dedicato molto tempo nel ventennio '68-'88 a scrivere. Ma fu proprio Salinger a smentire e a definire il libro di Hamilton "un'opera di pura fantasia".

  • shares
  • Mail