I libri di Larsson? Certamente non li ha scritti lui.

I libri di Larsson? Certamente non li ha scritti lui.
Secondo Anders Hellberg, caposervizio di Stieg Larsson ai tempi in cui lavorava all'agenzia stampa Tidningarnas Telegrambyraa, lo scrittore svedese, diventato in pochi mesi il simbolo di un nuovo modo di scrivere gialli e capace, grazie alle le migliaia di pagine della sua trilogia, di accumulare, seppur post-mortem, un patrimonio da 120 milioni di euro attorno al quale gli eredi si accapigliano, sarebbe stato assolutamente incapace di scrivere.

Così scrive Hellberg in un articolo intitolato "Stieg Larsson non sapeva scrivere", recentemente pubblicato sul quotidiano svedese Dagens Nyheter, nel quale confessa di aver più volte visionato le pagine del collega che, seppur geniale nel reperire fonti ed idee e nel dominare le più disparate materie come una piccola wikipedia, non era dotato del benché minimo senso della sintassi, della grammatica e dell'arte di costruire discorsi di senso compiuto.

L'accusa ha senz'altro dell'incredibile, anche perché Hellberg corona il suo discorso con un'ipotesi che potrebbe rivelarsi realistica, vale a dire che dietro la stesura della Millennium Trilogy, realmente ideata da Stieg Larsson, ci sarebbe la compagna Eva Gabrielsson. Inutile dire che il problema si presenta di difficile soluzione, anche perché in ballo ci sono 120 milioni di euro, denaro che la compagna, se non fosse la co-autrice, non essendo sposata con Larsson non vedrebbe nemmeno in fotografia.

Via | LaStampa
Foto | Elmundo.es

  • shares
  • Mail