L'ipnotista, di Lars Kepler: in arrivo il nuovo caso letterario

Lars Kepler è il nuovo Stieg Larsson. Di più: è lo svedese che sta per scalzare Stieg Larsson e ogni altro autore di thriller europeo. In patria, il suo L'ipnotista ha battuto qualsiasi record di vendite, piazzando oltre centomila copie in meno di due mesi. In Italia uscirà il 14 gennaio: l'editore Longanesi si è aggiudicato i diritti dopo un'asta di lacrime e sangue.

Benché Lars Kepler sia - secondo Longanesi - uno pseudonimo dietro al quale "non si sa chi si nasconda" (segreto di Pulcinella: sono i coniugi Alexander Ahndoril e Alexandra Coelho), oltre venti editori in tutto il mondo - emozionati come scolaretti al primo giorno di scuola - hanno comprato i diritti de L'ipnotista a peso d'oro prima ancora che fosse pubblicato in Svezia. Se non siamo al delirio editoriale, poco ci manca.

A giudicare dal sito ufficiale, che non risparmia toni scatenati e parossistici, l'editore Longanesi ha messo in gioco con L'ipnotista tutta la propria credibilità. Il romanzo è stato infatti presentato senza mezzi termini come un capolavoro assoluto, una pietra miliare del genere thriller, uno spartiacque imprescindibile nella storia della moderna letteratura d'intrattenimento. I dati globali di vendita, in effetti, lasciano sperare molto bene.

In attesa del fatidico 14 gennaio, sul sito ufficiale de L'ipnotista si può leggere in anteprima il primo capitolo.

  • shares
  • Mail