Alì Agca vuole scrivere un libro sulla propria storia

Alì Agca vuole scrivere un libro sulla propria storia

Fra pochi giorni, il 18 gennaio, uscirà dal carcere di Ankara Alì Agca che il 13 maggio 1981 sparò a papa Giovanni Paolo II (ora è dentro per aver ucciso nel 1979 il giornalista turco Abdi Ipekci). Tramite il suo legale Agca ha fatto sapere che, una volta libero, vuole fare due cose: andare sulla tomba di Giovanni Paolo II e raccontare la propria vicenda, sia scrivendo un libro (ha contattato anche Dan Brown proponendogli una sorta di Codice Vaticano) che girando un documentario televisivo. Le motivazioni le riporta il settimanale Diva e Donna in edicola:

“Il mondo deve sapere che oggi sono un uomo nuovo: ventinove anni di carcere duro mi hanno cambiato profondamente”.

In attesa del libro di Alì Agca, se volete, potete leggere La notte del lupo di Sebastiano Vassalli in cui si racconta di Giuda Iscariota e di Alì Agca, entrambi con l'unico scopo di vendicare il tradimento delle idee di Yoshua Ha-Nozri e del fraintendimento delle sue idee. Ma questa è un'altra storia.

  • shares
  • Mail