Il nuovo libro di Paulo Coelho presentato da Fabio Fazio

Paulo Coelho

Il vincitore è solo è l'ultimo libro di Paulo Coelho, il più celebre e affermato scrittore brasiliano contemporaneo. Molti, e io tra costoro, reputano mr. C. un mediocre scrittore di cialtronerie pseudo-spirituali, filosofia d'accatto e ovvietà altisonanti: praticamente un Alberoni poetico in salsa new age. Ma molti altri amano letteralmente i suoi libri, ciò che fa di lui una star mondiale.

Ieri nel talk show di Fabio Fazio, tempio sacro del pubblico che tende ad amare Coelho, il Maestro ha descritto la sua ultima fatica letteraria e i profondi temi che la animano. Ad esempio: «cos'è la felicità? Più vuoi forzare le persone a essere felici», ha argomentato il saggio, «e più saranno infelici. Posso essere felice in questo momento e fra dieci minuti essere infelice». Stupore in sala. «Dobbiamo concentrarci sulla felicità di vivere e sulla gioia di combattere, del vincere o anche del perdere». Se non è la parola di Quelo, poco ci manca.

Ma l'illustre autore de L'Alchimista, nel suo Il vincitore è solo, pare abbia sviscerato anche il vero demone dei nostri tempi, la smania di successo. «Il successo è quello che fai con amore», ha rivelato a un pubblico sempre più stupito. «Se lavori con amore al tuo giardino, sicuramente il tuo giardino sarà un grande successo». È lo stesso elaborato concetto espresso dal grande filosofo Piero Chiambretti nel suo Sanremo 1997: "comunque vada, sarà un successo". L'importante in ogni caso è «ringraziare Dio per il miracolo della vita»: applausi. La messa è finita, andate in pace.

  • shares
  • Mail