Yoko Ono scriverà un libro su John Lennon

Statue di Lennon e Ono

Yoko Ono, vedova di John Lennon, ha annunciato l'uscita della propria autobiografia per il 2015, con la quale, promette, farà luce su misteri e leggende metropolitane che avvolgono la mitica rockstar.

«Devo solo trovare il tempo per scrivere le mie memorie», ha spiegato l'Ono: secondo lei le serviranno cinque anni. La rivista «Rolling Stone» sostiene che la biografia proporrà, tra l'altro, le verità della donna sullo scioglimento dei Beatles, sul famigerato "lost weekend" di Lennon - il suo periodo di separazione da Yoko, caratterizzato da intemperanze pubbliche, apparizioni di UFO e tanto altro - e sugli ultimi momenti di John Lennon. Con una punta di malignità, «The Guardian» fa notare che i racconti di Yoko Ono potrebbero rivelarsi non particolarmente interessanti per i fan dei Beatles. A questo proposito, cita una risposta della Ono a una domanda di un fan riguardante le «stranezze» di Lennon:

La Ono ha impiegato più di 150 parole per spiegare come prendeva il tè: «John aveva un modo particolare di preparare il tè inglese. Mi diceva che bisognava mettere prima la bustina e poi versarci sopra l'acqua calda, di modo che il tè non si raffreddasse. Pensavo fosse una cosa molto logica, e ho fatto così per qualche anno. Una volta ho sbagliato, prima ho versato l'acqua e poi ci ho messo la bustina, e lui se n'è accorto. Poi, all'inizio del 1980, mi disse che quello non era assolutamente il modo di fare il tè! Mimi al telefono gli aveva appena detto che la bustina andava messa nell'acqua calda. Ci mettemmo a ridere. Tutto questo per dirvi quanto fosse meticoloso riguardo a ogni cosa, e quanto pochi scrupoli si facesse ad ammettere che aveva torto, e quanto ridevamo insieme». Che suspance!

Via | «The Guardian»
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail