Eroine letterarie: le vostre preferite

età dell'innocenzaAllora, non fate i timidi. Io lo so che fra i lettori ch ci seguono c'è qualcuno ch ha amato talmente tanto un personaggio fittizio femminile da desiderare di poterlo incontrare nella vita reale, prima o poi. La scorsa volta ci eravamo occupati del lato femminile della questione, con Darcy, Heathcliff e il signor Rochester.

Ora partiamo dal presupposto che queste eroine femminili si debbano trovare in romanzi in cui a parlare sia un protagonista maschio, che con le sue parole ce ne faccia innamorare. Ad esempio vi è capitato di rimanere affascinati dalla bella e sfortunata cameriera di 'Chiedi alla polvere'? O della ragazza del Giovane Holden?

Oppure, tornando alle eroine romanziche, della ingenuità e vitalità della Natascia di Guerra e pace? E preferite Kitty o Anna Karenina, nell'omonimo romanzo (ovvero amore tranquillo ed equilibrato o passione intensa e possessiva)? Oppure la grande intelligenza di Ellen Olenska nell'Età dell'innocenza, una donna giovane ma con una grande maturità d'animo, per niente spaventata dalla solitudine e capace di sentimenti veri, nonostante quello che 'pensa la gente'?

E in generale, quali sono le qualità di un personaggio letterario feminile che ve la fa amare?

  • shares
  • Mail