Esce per Sellerio Lo sguardo estraneo, un breve inedito di Herta Muller

Esce per Sellerio Lo sguardo estraneo, un breve inedito di Herta Muller E' uscito da pochi giorni per i tipi della casa editrice siciliana Sellerio un breve testo, inedito in Italia, della scrittrice Herta Muller, vincitrice del Premio Nobel per la Letteratura 2009, di cui in Italia, almeno fino all'annuncio degli Accademici svedesi, era stato tradotto solamente, grazie alla lungimiranza del piccolo editore trentino Keller, Il Paese delle prugne verdi.


"Quando ero bambina, nel villaggio in cui sono cresciuta, per anni e anni sono andata in bicicletta. Attraversavo campi di tabacco, frutteti, verso il letto del fiume, l'orlo del bosco. Mi piaceva soprattutto farlo da sola e senza meta. Unicamente per avere una visione diversa da quella che si ha quando si cammina, il terreno che scorre sotto le ruote e il paesaggio che non smette di dipanarsi di fianco agli occhi"

Così inizia questo breve racconto di Herta Muller, un breve viaggio nella natura di uno strano punto di vista, di uno "sguardo estraneo", quello della paura e della vigilanza, così lo chiama Adriano Sofri nella sua prefazione, il necessario punto di vista di una persona in stato di allerta, lo sguardo di chi, come l'autrice stessa durante il regime di Ceauşescu, si sa seguito, pedinato, minacciato costantemente dalla Securitate.

E non è un caso che questo libro esca in questi giorni, tra Natale e Capodanno del 2009, a venti anni esatti dalla condanna a morte e dalla successiva e rapida fucilazione di Nicolae Ceauşescu, avvenuta il 25 dicembre del 1989.

Herta Muller
Lo sguardo estraneo
Sellerio
9 euro

  • shares
  • Mail