Romanzi in tv: Le avventure di Tom Sawyer e Huck Finn

Oggi su Sky Cinema Family alle ore 13.20 va in onda il film Le avventure di Tom Sawyer e Huck Finn di Peter Hewitt.

Jonathan Taylor Thomas interpreta Tom Sawyer, Brad Renfro è Huck Finn, i due più celebri personaggi creati dall'immenso narratore statunitense Mark Twain. «Tutta la letteratura americana moderna», ha scritto Ernest Hemingway, «discende da un libro di Mark Twain intitolato Huckleberry Finn».

Le avventure di Huckleberry Finn (1884) deve la sua rilevanza storica al fatto di essere stato il primo romanzo di grande diffusione scritto in inglese vernacolare, segnatamente della zona del Missouri. Pensato come seguito de Le avventure di Tom Sawyer (1876), col titolo provvisorio de L'autobiografia di Huckleberry Finn (visto che è narrato in prima persona), in corso di scrittura divenne un romanzo autonomo e parallelo rispetto al precedente, diremmo oggi uno spin-off.

Pochi non conoscono la vicenda dei due monelli più famosi del mondo: il furbissimo Tom Sawyer - vagabondo, pirata dilettante, testimone di omicidi, quasi un Ulisse in miniatura - e il suo amico Huckleberry Finn, che Pietro Citati definì, all'opposto, «un meraviglioso realista». «Sebbene sia stato scritto soprattutto per divertire i ragazzi e le ragazze», come scrisse Twain nella prefazione di Tom Sawyer, «spero che non sarà sgradito anche agli adulti»; la modesta espressione eufemistica introduce uno dei più avventurosi, esilaranti e commoventi capolavori della letteratura occidentale di ogni tempo.

La sceneggiatura di questo film Disney, ispirata al primo libro di Twain, è scritta dal bravo Stephen Sommers, noto per tanti bei film di cui potrete leggere su Cineblog. Naturalmente però riesce a essere solo lo specchio dello specchio dell'opera narrativa e umoristica di Twain, di cui i puristi possono concedersi gratuitamente una lettura in lingua originale (qui l'ebook di Tom Sawyer, qui l'ebook di Huckleberry Finn).

  • shares
  • Mail