Guida agli editori presenti a Più libri più liberi: dalla H alla Z

gattoContinua la nostra piccola mappa degli editori presenti alla Fiera della piccola e media editoria di Roma Più libri più libri che apre oggi e dura fino all'8 dicembre. Di sicuro merita un salto la casa editrice Hacca, a cui dobbiamo l'ultimo libro del grande Luca Canali, (L'interdetto) che ci ha regalato bellissimi romanzi storici come Diario segreto di Giulio Cesare (Piemme), o nuove voci come Dora Albanese ('Non dire madre).

Se volete leggere qualche titolo della scrittrice Herta Muller, ultimo premio Nobel per la letteratura, andate allo stand di Keller (di cui segnaliamo anche 'La stasi dietro il lavello' di Claudia Rush, una storia di formazione vissuta all'ombra del muro di Berlino). Non possiamo ovviamente dimenticare Infinito edizioni, con la sua pregevole attenzione a temi dell'attualità come dossier ambientali o reportage sull'immigrazione clandestina nel nostro paese.

Si è meritata l'attenzione della stampa Isbn edizioni, con la sua formula grafica innovativa (copertine bianche e codici a barre + titolo) e le sue scelte editoriali, ( fra i saggi, avevamo segnalato l'originale I simpson).

Io di sicuro, per una mia 'fissa' per la letteratura finlandese, farò un salto da Iperborea (prendete un titolo qualsiasi di Bjorn Larsson o Arto Paasilinna). Sono poi molto affezionata al 'Melangolo' , per la morbidezza delle copertine (ebbene sì) fatte con una bella carta porosa e bei disegni essenziali: io li comprerei tutti, da 'Scorciatoie e raccontini' di Saba ad 'Aspettando l'alba' di Rigoni Stern o 'Tre favole dell'ansia e dell'ombra' di Francesca Sanvitale.

Bellissime (e belle corpose e porose anche le copertine) anche de 'Le Nubi' edizioni per gli appassionati di filosofia e non solo (come ad esempio 'Un avamposto del progresso', il viaggio di Joseph Conrad in Congo, precedente ai suoi successi letterari). Passando per Lupetti e Lindau, minimum fax e Newton compton, segnaliamo Nutrimenti , una tra le case editrici più interessanti dell'ultimo triennio, che pubblica Percival Everett, una letteratura italiana pop, e pubblica, per chi è interessato, manuali sul mondo della vela.

I suoi titoli si possono trovare con ampia visibilità anche nelle più grandi catene librarie, ma vale sempre la pena di fare un salto da Nottetempo, la casa editrice di Ginevra Bompiani che fra i suoi cavalli di battaglia ha la best seller Milena Agus, di cui ha pubblicato ora l'ultimo 'La contessa di ricotta' e ora anche Chiara Valerio, una fra le giovani scrittrici italiane contemporanee più interessanti ('La gioia piccola d'esser quasi salvi').

Se avete voglia di fare un regalo ai piccoli di casa, vi consigliamo di dirigervi con decisione allo stand di Orecchio Acerbo, ma la Fiera può essere un'occasione di fare un salto allo stand di Polillo e prendersi uno dei loro 'gialli' dalla copertina rossa retrò, che fanno tanto 'Natale'. Segnaliamo poi l'interessante Playground, che propone letteratura omosessuale, di cui in occasione del Natale non possiamo che continuare a consigliarvi 'Tu cher dalle stelle' di Matteo B. Bianchi (storico autore, ormai, con Generation of love). Idee per un regalo 'intelligente' sono i libri di Raffaello Cortina editore, che propone la scienza in modo curioso (gli spinaci non sono ricchi di ferro lo sapevate?).


Fra le case editrici di qualità anche la Salerno, mentre una delle più interessanti ultimamente è Voland, di cui recensiamo spesso e volentieri le ultime proposte editoriali, (è la casa editrice di Amelie Nothomb). Non dimentichiamo Stampa Alternativa, prima di parlarvi di Zandegù (molto carina la sua collana di letteratura 'surreale' I fichissimi' e anche le copertine pop). Per chiudere in bellezza, tenete d'occhio Terre sommerse e letteratura illustrata per l'infanzia veramente deliziosa la trovate da Zoolibri.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail