La badante, di Paolo Teobaldi

la badanteDeliziosa questa storia di amore raccontata da un libro, non recentissimo, pubblicato dalle edizioni e/o. Si intitola 'La badante' e racconta la storia delicata e allo stesso tempo anche di un erotismo sottile, di un non più giovane padre di famiglia, il signor Pietro, che rimasto vedovo viene fatto oggetto di forte apprensione da parte delle figlie.

L'uomo in realtà sa badare benissimo a se stesso: ha le sue passioni, e il suo modo di passare serenamente il tempo. Si mantiene attivo, tra lo sport, il poligono di tiro, la passione per la cucina. Ma alla fine cede. Accetterà che in casa sua venga ad abitare lei, Olga, la badante russa. Una bella donna, 'in carne', proprio come le donne che in genere piacciono alle generazioni di maschi italiani di una volta.

La donna non comunica molto a parole, ma si rivela per il signor Pietro una presenza piacevole e discreta, tanto da indurlo a chiederle di partecipare con lui, a un corso di cucina. E, complice una sera di pioggia, fra i due l'intimità si farà maggiore. L'elemento scatenante è il fatto che ad un certo punto sarà lei ad ammalarsi per l'infreddatura, a dover restare a letto e a dover essere 'accudita' da lui, che avrà l'occasione di mostrarle il suo istinto di protezione e la sua galanteria.

Le figlie, garrule e poco stabili nella loro vita sentimentale e matrimoniale, non avranno neanche il tempo di pentirsi per 'l'intrusa'. Il tutto raccontato con la bonomia e allo stesso tempo la vivacità di spirito di un personaggio molto credibile, che si conquista la nostra simpatia con i suoi modi gentili e perbene, di tutt'altri tempi. Molto bello il finale.

Paolo Teobaldi
La badante
e/o
12 euro

  • shares
  • Mail