Presagi di morte per Harry Potter

Harry Potter morirà.

E' questa la premonizione che molti fanno, da quando la storia del sesto libro si è diffusa.

Alla fine del settimo libro, Harry si sacrificherà davvero per il bene del mondo dei maghi? (e dando così la possibilità all'autrice di non dover più essere legata al personaggio per altri futuri libri).

A sostenerne la tesi, Jim Dale, 70enne attore americano che ha prestato la voce per la registrazione degli audiolibri di Harry.

Secondo Dale la Rowling non ne può più di questo suo personaggio ed è arrivata alla conclusione che ucciderlo con l'ultimo libro sia il modo migliore per evitare ulteriori saghe ad esso legato.
Anche l'attore che ha dato il volto ad Harry, Daniel Radcliffe, si è detto rassegnato alla morte del giovane studente di Hogwarts.

  • shares
  • Mail