Ricordando Leonardo Sciascia, a 20 anni dalla sua morte

El Aleph -Speciale Leonardo Sciascia Esattamente vent'anni fa, a Palermo, si spegneva Leonardo Sciascia, una delle voci più limpide e precise del mondo intellettuale italiano dell'intero novecento. Giornalista, scrittore e grande analizzatore di fatti, Sciascia è stato l'esempio, e per qualcuno lo è tutt'ora, dell'impegno civile dell'intelligenza umana alla ricerca e alla difesa del valore supremo della verità.

Oggi, a vent'anni dalla sua morte, continuiamo vivere in un mondo dal sapore sempre più edulcorato, sempre più lontano dal gusto sapido che caratterizza la verità, è proprio per questo che ricordare il grande scrittore siciliano, oggi, vuol dire non solo rileggere le sue parole, le sua analisi, i suoi racconti, ma vuol dire prima di tutto fare nostra, una volta per tutte, l'esigenza e la fedeltà al vero che ha sempre caratterizzato la sua vita professionale.

Anche per questo, in occasione dell'anniversario della sua morte, un po' in tutta Italia si stanno organizzando serate "sciasciane", riletture, presentazioni, omaggi, ricordi. Invitando i lettori a scrivere nei commenti gli appuntamenti di cui sono a conoscenza, mi permetto di segnalare una serata che in qualche modo mi riguarda: stasera, infatti, al Frida Café di Milano, verrà presentato per la prima volta al pubblico il numero speciale della rivista letteraria El Aleph dedicato a Leonardo Sciascia.

Foto | El Aleph

  • shares
  • Mail