Campioni senza dimora, di Filippo Podestà

Copertina di campioni senza dimora E' il racconto di un'esperienza positiva vissuta da un gruppo di immigrati: cosa rara in questi tempi in cui i nomi dei cittadini stranieri saltano in prima pagina soltanto in relazione a fatti negativi.

La storia è quella di Multietnica 2001, una squadra di calcio nata in un campo rom di Milano per contrastare uno sgombero. Bogdan Kwappik, l'ideatore della squadra, pensò di sfidare i consiglieri comunali a pallone e di mettere in palio il campo nomadi. Vinsero i Rom e per quella volta si riuscì a evitare lo sgombero.

La sfida è proseguita, seppure con le solite difficoltà legate ai fondi, così che Multietnica 2001 ha vinto nel 2004 la Homeless World Cup. "Abbiamo mostrato a tutti come i migranti sono andati in Svezia e hanno vinto - ha dichiarato Kwappik- il che ci ripaga dei nostri sforzi, ma è un fatto che dedichiamo a tutti quanti fanno la fila per il rinnovo del permesso di soggiorno ed il lavoro." Il libro è arricchito dalle foto di Filippo Podestà, fotografo sociale, impegnato nella questione dei migranti in Europa e nel mondo.

Campioni senza dimora
Filippo Podestà
Terre di Mezzo
€ 10

  • shares
  • Mail