Ciao maschio, di Valeria Parrella

Copertina ciao maschio Esiste qualcosa di peggio per una donna che trovarsi in una sola notte al cospetto di tutti gli uomini che ha amato? E' quello che succede alla protagonista di Ciao maschio, il nuovo libro di Valeria Parrella uscito nelle librerie il 4 novembre. La scrittrice napoletana è stata sotto i riflettori negli ultimi tempi per via della trasposizione cinematografica del suo romanzo Lo spazio bianco, portato sul grande schermo da Francesca Comencini e interpretato da Margherita Buy.

In quest'ultimo breve lavoro, in scena al teatro napoletano Mercadante dal 2 al 22 novembre, la Parrella racconta una donna di sessant'anni alle prese con i fantasmi dei suoi ex dai quali viene tormentata e a cui lei decide di non dare tregua, raccontando tutta la verità. L'autrice tiene a precisare che sotto accusa non è l'universo maschile, ma piuttosto la relazione uomo-donna.

"Quando ho scritto la storia mi sentivo in sintonia con la protagonista, dice la scrittrice, ma dopo averlo visto in scena mi sento più vicina alle ragioni maschili." Il titolo è una citazione della pellicola di Marco Ferrero del 1978 che la Parrella ha scelto perché "ciao" è un saluto che si usa sia quando si arriva che quando si va via.

Ciao maschio
Valeria Parrella
Bompiani, 2009
€ 8,00

Via | Corriere del Mezzogiorno

  • shares
  • Mail