Arriva in libreria Emmaus, il nuovo libro di Baricco

Copertina Emmaus Da ieri in libreria è possibile acquistare, sfogliare o sbirciare la nuova fatica letteraria di Alessandro Baricco, Emmaus. Ammetto di non essere un'esperta dell'autore: ho letto e apprezzato Oceano mare e Novecento, ma mi sono un po' annoiata con Castelli di rabbia. Mi fido però del giudizio di Domenico Starnone che ha recensito il libro per Repubblica e in ogni caso la trama sembra intrigante.

Quattro bravi ragazzi cattolici (e qui mi viene in mente, anche se il genere è molto diverso, Jack Frusciante e il suo gruppo punk parrocchiale) si incontrano e scontrano con i loro coetanei liberi da sensi di colpa e altri problemi religiosi. Il tutto si svolge nella Torino degli anni Settanta anche se tempo e luogo restano, come da tradizione baricchiana, piuttosto indefiniti. E' dunque un romanzo di formazione, in cui il protagonista senza nome e i suoi amici si misurano pian piano con la vita e tutto ciò che comporta: amore, sesso, violenza, morte.

Figura centrale è la bella Andre, un po' androgina, tormentata, reduce da tentativi di suicidio. La ragazza irrompe nell'esistenza dei giovani amici e la stravolge, scompiglia e scuote. Loro perderanno l'innocenza e usciranno dal guscio protettivo e borghese in cui hanno vissuto per lungo tempo.

Emmaus è la città descritta nel Vangelo di Luca in cui due discepoli incontrano Gesù, ma non lo riconoscono e si rendono conto della loro "cecità" solo quando, poco prima di sparire, il Messia benedice il pane. Una curiosità: Baricco ha accolto i suoi tanti fan, che aspettavano impazienti l'uscita del romanzo, nella notte tra il 3 e il 4 novembre alla libreria Feltrinelli di Largo Argentina.

Emmaus
Alessandro Baricco
Feltrinelli, 2009
€ 13 Ibs € 9,10

  • shares
  • Mail