A Francoforte le mosche testimonial della casa editrice Eichborn

Mosche che trainano volantini

Al salone del libro di Francoforte, tra il 14 e il 18 ottobre scorso, si vedevano volare volantini pubblicitari della Eichborn. Non era una magia: a trainarle e farle volteggiare erano delle mosche, per la precisione 200. I piccoli striscioni erano stati attaccati agli insetti con della cera che si sarebbe poi sciolta dopo poche ore.

La casa editrice ha proprio una mosca nel logo e così Jung von Matt / Neckar, l'agenzia ideatrice della campagna pubblicitaria, ha pensato di utilizzare i piccoli insetti come veicoli, prendendo spunto probabilmente dagli aerei che trasportavano nei cieli dei messaggi promozionali. L'iniziativa ha scatenato le reazioni degli animalisti e nei vari forum si discute se sia lecito o meno sfruttare degli esseri viventi a scopo pubblicitari.

Via | Corriere della sera

  • shares
  • Mail