L'autobiografia di Antonello Venditti: L'importante è che tu sia infelice.

Copertina libro venditti E' uscita in questi giorni in libreria l'autobiografia del cantautore Antonello Venditti. L'importante è che tu sia infelice è il titolo, scelto perché sintetizza il rapporto del cantante con la madre professoressa che, racconta Antonello, "Mi ha sempre dato quattro, anche se mi voleva bene."

Il libro si apre proprio con la morte della signora Venditti e da lì ripercorre a ritroso la vita dell'artista, mostrandone vizi e virtù. Ciò che viene fuori è un ritratto scanzonato e ironico dell'uomo Venditti, ma anche e soprattutto il ritratto di un'epoca, con i suoi personaggi e il suo clima politico. La frequentazione del mitico Folkstudio con De Gregori, l'incontro e l'amicizia con Fabrizio De Andrè, Ivan Graziani, Lucio Dalla e tanti altri.

L'autore Venditti accontenta anche la curiosità dei suoi fan raccontando aneddoti e svelando le storie celate dietro le canzoni più famose. Parla della Claudia di Notte prima degli esami( "ci lasciavamo e ci riprendevamo in uno sfiancante tira e molla") e di un viaggio in Germania dal quale prese spunto per comporre Giulio Cesare.

L'importante è che tu sia infelice
Antonello Venditti
Mondador, 2009
€ 16 Ibs €12,80

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: