Un oggetto misterioso in bilico tra passato, presente e futuro: Puzzle di tre di Gian Conti

Copertina del libro Puzzle di tre di Gian ContiSapore di caccia al tesoro che si snoda nel tempo e nello spazio. È questa la sensazione che si prova nel leggere il romanzo Puzzle di tre di Gian Conti (Zandonai Editore, 2009). L'autore – che già abbiamo apprezzato nel giallo Loop – narra di uno strumento misterioso e del suo ritrovamento casuale.

La storia, ambientata in diverse città, si dipana attorno a un teatrino di marionette, un fortepiano (o meglio, quello di cui sono farciti, come dice ad un certo punto uno dei protagonisti), chiese con i loro ex voto e un atto notarile e si svolge in mercatini dell'antiquariato, case di collezionisti privi di scrupoli, restauratori di strumenti antichi, biblioteche ed archivi... Come in ogni caccia al tesoro che si rispetti gli indizi sono sparsi un po' ovunque e alcuni sono veramente ben nascosti.

Tra i miei personaggi preferiti Gian Ferrari – che abitava a Segrate e lavorava a Cinisello – e Mario Bocchi della Biblioteca civica Berio di Genova. Il primo per la sua capacita di accordare vita reale e situazioni paradossali, il secondo per la simpatia insita in quelle persone che fanno tutto e niente ma hanno sempre successo. E poi c'è Domenico Costa che alla caccia al tesoro dà inizio: la sua capacità di ascoltare e di accogliere rende possibile il gioco che l'autore ci racconta.

Infine, una notazione matematica (o magica? visto il libro non ci starebbe male). Fin dal titolo c'è una presenza forte del numero tre (omne trinum est perfectum): Puzzle di tre – costituito di tre parti – è ambientato in tre città diverse (due italiane e una francese); lo strumento misterioso è diviso in tre parti; le persone che lo cercano si riuniscono in gruppi di tre e via dicendo. Quando però c'è un qualche passo importante il tre non esiste più e ci ritroviamo con due situazioni – o una: quasi a voler intendere un'attesa che deve completarsi.

Gian Conti
Puzzle di tre
Zandonai 2009
pp. 431, euro 15,00

  • shares
  • Mail