Hunger Games, di Suzanne Collins. Arriva in Italia il libro stra-cult americano

hunger games_suzanne_collins_italia_mondadoriHunger Games, di Suzanne Collins, amatissimo libro americano, portato in Italia da Mondadori, sarà in libreria a partire dal 20 ottobre.

Il romanzo, che in America è stato un clamoroso successo editoriale, incredibilmente apprezzato sia dalla critica che dal pubblico (ho letto commenti davvero sorprendenti!) e tradotto o in via di traduzione in tutto il mondo, si ambienta in un futuro post-apocalittico (e fortemente distopico) dove, dopo immani disastri, il Nord America è stato distrutto. Sulle sue ceneri è nato lo stato di Panem. Panem è composto da 13 distretti, governati da Capitol City. Inizialmente la capitale assicura prosperità a tutta la nazione. Ma i distretti più poveri si ribellano e Capitol City li sconfigge, distruggendo il... tredicesimo distretto. Come punizione per questa ribellione, da 70 anni, ogni anno, un ragazzo e una ragazza tra i 12 e i 18 anni, appartenenti ai 12 distretti rimasti, vengono scelti attraverso una brutale lotteria e obbligati a partecipare a The Hunger Games, un evento televisivo (un reality show) in cui i partecipanti, altrimenti detti "tributi", sono gettati in una vasta arena all'aperto e costretti a sopravvivere per alcune settimane. E visto che... ne resterà soltanto uno, l'unica speranza di uscirne vivi è... uccidere tutti gli altri (un pensierino a Battle Royale - QUI -, a L'uomo in fuga/L'Implacabile e ad ogni "figlio di Orwell" e del suo 1984 viene quasi spontaneo...).

Il romanzo, che è un ottimo mix di fantascienza, avventura, horror, action e romance, "impregnato" di suspence e pathos, segue le vicende della sedicenne Katniss Everdeen, che si offre come "gladiatrice" al posto della sorellina, selezionata dalla lotteria, e di Peeta Mellark, un ragazzo della sua scuola, che aveva aiutato la famiglia di Katniss quando questa non aveva più cibo per sopravvivere. Il distretto da cui provengono, infatti, è il dodicesimo, quello dei minatori, uno dei più poveri. Quando i ragazzi vengono portati a Capitol City per la presentazione ufficiale, Peeta rivela in diretta il suo amore per Katniss, la quale, però, ritiene che la notizia shock abbia il solo scopo di ingraziarsi i telespettatori. E questo perchè, durante il reality show, gli sponsor, affinchè il loro favorito possa vincere (e quindi sopravvivere), possono mandare regali di ogni genere. Il gioco inizia. E già nella prima ora 11 ragazzi, su 24, vengono brutalmente uccisi. Più il tempo passa e più i morti aumentano. Ma Katniss e Peeta continuano a sopravvivere. E visto che il pubblico pare essere colpito da quest'idea del "tragico amore", all'improvviso le regole del gioco subiscono un cambiamento.


Viene, infatti, annunciato che i due ragazzi del dodicesimo distretto possono vincere come coppia! Da qui in poi, le cose mutano. Katniss va a cercare Peeta. E quando lo trova - ferito - lo cura amorevolmente. Decisa a sfruttare il favore del pubblico, Katniss inizia a recitare diligentemente la parte dell'innamorata.

I due riescono a sopravvivere più a lungo degli altri, fino a quando le regole del gioco vengono cambiate nuovamente: se vorranno vincere/sopravvivere dovranno uccidersi a vicenda. Perchè soltano uno di loro dovrà sopravvivere. E allora, succede che... lo sapremo solo leggendo.

Tra le molte recensioni positive, mi piace riportare l'estratto di qualcuna: «populated by three-dimensional characters, this is a superb tale of physical adventure, political suspense, and romance» (Booklist), «Collins has written a book that is exciting, poignant, thoughtful, and breathtaking by turns. It ascends to the highest forms of the science fiction genre [...]. One of the best books of the 2008 year» (School Library Journal), «impressive world-building, breathtaking action and clear philosophical concerns» (Kirkus Review). Il libro ha ricevuto molti premi e riconoscimenti, tra cui il "Best Book of the Year" del Publishers Weekly e il "Notable Children's Book of 2008" del New York Times, oltre ad essere stato tra le liste dei best seller sia del New York Times che di USA Today.

Da notare che sia Stephen King, che Stephenie Meyer, che Charlaine Harris si sono espressi, riguardo a The Hunger Games, in modo estremamente favorevole.

Chiudo segnalando che dal libro sarà tratto un film che vedrà la luce nel 2011 (Imdb) e il cui copione sarà scritto direttamente da Suzanne Collins.

Per chi desidera leggere il primo capitolo online, sul sito dell'editore, lo trova: Sfoglialibro.

Hunger Games Trilogy

  • The Hunger Games, 2008 (Hunger Games, 2010)

  • Catching Fire, 2009 (La Ragazza di Fuoco. Hunger Games, 2010, QUI)

  • Mockingjay, 2010 (Il Canto della Rivolta. Hunger Games, 2012, QUI)

Fanbooktrailer:

Suzanne Collins
Hunger Games
Mondadori, collana I Grandi
€ 17,00

Nota: l'articolo sull'altro romanzo fanta-horror distopico, stra-cult (giapponese), cui abbiamo fatto riferimento poco sopra, cioè (il più sanguinario) Battle Royale, di Koushun Takami, si trova QUI.

Edit estate 2011. Il poster animato del film:

Fonti: per alcune parti, Wikipedia

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, principalmente di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adults che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso. Sotto-tema di oggi: distopie.
  • shares
  • Mail
65 commenti Aggiorna
Ordina: