C'è un romanzo di Tim Powers dietro al quarto episodio dei Pirati dei Caraibi

C'è un romanzo di Tim Powers dietro al quarto episodio dei Pirati dei Caraibi Quando Tim Powers, scrittore americano di romanzi fantascientifici e fantasy, quasi tre anni fa vendette il diritto di opzione su alcuni sui romanzi, in particolare su On Strangers Tides, alla Walt Disney forse non si aspettava che la casa produttrice americana volesse usarli come materiale per rimpolpare e continuare una delle serie più baciata dal successo tra quelle targate Disney: sto parlando de I pirati dei Caraibi.

Eppure, non più di un mese fa, quando alla convention Disney, la Disney's D23 Expo, venne annunciato il quarto episodio della fortunata serie incentrata sul pirata Jack Sparrow, formidabilmente interpretato da Johnny Deep, Tim Powers se ne accorse subito che l'episodio, dal titolo Pirates of the Caribbean: On Stranger Tides, era stato ispirato proprio dal suo libro On Stranger Tides, pubblicato in Italia nel 1994 da Fanucci con il titolo Mari stregati.

In realtà le somiglianze tra il libro di Powers e la probabile sceneggiatura del film si limitano a pochi elementi, l'utilizzo della Fontana della giovinezza in primis. "Il protagonista del mio libro - dice Powers - non si assomiglia a Jack Sparrow, sono due personaggi completamente diversi. Penso che possano essere sovrapposti Barbanera e il personaggio di Barbossa di Geoffrey Rush. L'unica cosa di cui sono certo è che manterranno la fontana della giovinezza visto che ne hanno parlato alla fine dell'ultimo film". Non resta che attendere il 2011 e intanto, magari, per ingannare l'attesa, leggersi il romanzo di Tim Powers.

Via | Los Angeles Times
Foto | Wikipedia

  • shares
  • Mail