Noir in festival a Courmayeur

Dal 6 al 12 dicembre a Courmayeur si svolge il Noir Festival, in cui cinema e letteratura si incrociano tra film che si ispirano ai libri e libri che nascono dai film.

Quest'anno, inoltre, il noir va al "potere", con una festa per celebrare i 15 anni del festival, con tanto di torta nera di cioccolato fondente e i fratelli Coen a fare da padrini.



Durante il festival si potranno vedere anteprime di diversi film ("Le cronache di Narnia" tratto dai libri di Lewis, piuttosto che "Saw 2", "The torturer"...)

Un omaggio anche ad Hitchock con "Hitchcock Party" realizzato da 5 cineeasti italiani appositamente per il festival e "Ti piace Hitchcock" per la regia di Dario Argento.

Non mancheranno anche le anteprime nazionali, con "La cura del Gorilla" interpretato da Bisio ed ispirato ai libri di Sandrone Dazieri.



Tra gli scrittori presenti spiccheranno i nomi di Roberto Ampuero, Nicholas Evans, Kate Mosse, Margherita Oggero, Giancarlo De Cataldo, Carlo Lucarelli, Davide Di Leo dei Subsonica.

Verrà anche assegnato a George Pelecanos il premio alla carriera "Raymond Chandler Award" per il suo racconto dei ghetti neri e la violenza metropolitana in "Angeli neri".



Per il premio Giorgio Scerbanenco sono in concorso 20 noir italiani, con la possibilità di votare il migliore on line qui.

Tra i libri in concorso Booksblog ne ha apprezzati due soprattutto: Franco LIMARDI, Anche una sola lacrima (di cui ho una recensione pronta da mesi e che posterò prossimamente) e Stefano MASSARON, Ruggine. A voi scegliere chi votare.

  • shares
  • Mail