After Dark di Murakami Haruki

"After Dark". Come la canzone "Five spot after dark", come la luce che arriva dopo il buio, come l'alba dopo una lunga notte nel centro di Tokyo. Cosa hanno in comune un giovane musicista, la manager di un love hotel, un esperto informatico un po' perverso, una prostituta cinese ed una ragazza che vegeta nel suo letto? La lunga notte nel centro di Tokyo.

Il romanzo edito Einaudi di Murakami Haruki ci narra il passare delle ore (dalla mezzanotte alle sette), seguendo la giovane Mari, studentessa diciannovenne, appassionata del cinese, solitaria e silenziosa, che per sfuggire a quel che non comprende della sua vita (la lunga "notte" della sorella ventunenne, bellissima e talentuosa, che d'un tratto ha deciso di dormire e non si risveglia da mesi), decide di attendere l'alba vagando per Tokyo. Con una serie di micro-storie che si incrociano, Murakami ci porta nella città "aliena", dove la notte sembra non esserci mai davvero. Ma nel grande caos di volti e destini, sopravvivono ancora dei valori e dei sentimenti. Emozioni e solidarietà che porteranno la giovane Mari a ritrovare quello di se stessa che per un attimo aveva perso.

Storia interessante, un po' meno lo stile narrativo (l'autore ci porta in giro come fossimo una telecamera segreta che guarda quel che accade, annoiando in alcuni punti), per un libro che lascia un po' scontenti se ci si aspetta "una fine". Inoltra, l'inserimento nella collana dalla copertina rigida, con conseguente prezzo alto, lo rende di difficile acquisto.

Murakami Haruki
After dark
Einaudi
€ 18,00
2008, 178 p., brossura

  • shares
  • Mail