Tender morsels: stupro di gruppo in un romanzo per bambini

Tender morsels, di Margo LanaganTender morsels (Dolci morsi) è un libro per ragazzi appena edito da Random House e firmato da Margo Lanagan, scrittrice australiana assai nota tra i lettori anglofoni. Contiene la parola «slut» (puttana) nella prima riga, e una scena di sesso tra un nano e una strega poco più avanti.

Come prevedibile (e ampiamente previsto) il libro ha scatenato scandali e polemiche in tutto il mondo, di cui il quotidiano «The Guardian» rende conto in un lungo e interessante articolo. Tender morsels, spiega il giornale britannico, è una «scandalosa via di mezzo tra Biancaneve e Cappuccetto rosso che contiene, tra le altre cose, anche una scena di stupro di gruppo e una schietta descrizione di un aborto».

David Fickling, l'editore inglese di Tender morsels, ha dichiarato di rendersi conto che i contenuti del libro possono risultare sgradevoli per una larga fetta di pubblico: perciò ha fatto stampare un apposito avviso sul retro della copertina. Quanto alla famigerata scena dello stupro di gruppo, secondo Fickling è comunque inserita in un inequivocabile contesto morale. «Non riesco a credere», ha dichiarato, «che qualcuno possa leggere quella scena senza provare orrore. Nel mondo, là fuori, accadono cose terribili, e dal mondo reale poi piombano in quello dei bambini senza nessun filtro». La domanda, irrisolta, è se questo sia il modo giusto per "filtrarle".

Via | The Guardian

  • shares
  • Mail