Camminare correre volare: il bullismo al femminile

bullismo femminilePremio Selezione Bancarellino 2009 in casa EL. L'ha portato Asja, bad girl protagonista di “Camminare correre volare” (Edizioni EL, pag. 160, euro 10,50). Un romanzo sul bullismo al femminile diviso, più che in capitoli, in passaggi scanditi nei verbi del titolo. L'ha scritto l’esordiente Sabrina Rondinelli: torinese classe 1972, insegnante, scrittrice di audiofilm per non vedenti e abituata a condurre incontri di scrittura creativa.

In "camminare" c'è la storia della vittima e della carnefice: da una parte Maria, studiosa, cicciotta e riservata; dall’altra Asja, bullo al femminile. Due quattordicenni, compagne di scuola diverse ma nello stesso tempo capaci di condividere, dopo aver saggiato il dolore, il senso di solitudine che le anima. In "correre" c'è la goccia che fa traboccare il vaso da parte di Asja verso Maria, che finisce con una gamba rotta all'ospedale. Inevitabile la rivolta delle amiche e dell'istituzione contro "la ragazza cattiva".

C'è anche la voglia di riscatto di Maria, succube anche di una famiglia dove i genitori sono persino fin troppo presenti e amorosi. Ecco allora che a contrastare il quadruccio bucolico della "Famiglia del Mulino Bianco" ci pensa Asja, con una madre depressa e un padre che s'è ne è andato via di casa troppo presto per conoscerlo. La svolta è in "volare"; un cambio direzione che passa per la punizione e la ricerca di sé. Dunque un libro che racconta di questi piccoli bulli, che crescono intorno a noi.

Sabrina Rondinelli
Camminare correre volare
Edizioni EL
Pagine 160
€ 10,50
dai 12 anni in su

  • shares
  • Mail