My life in Tweets, il lifestreaming diventa di carta

twitter,james bridle,tweet Prendi i tuoi tweet e fanne un libro. Ribattezzato come Tweetbook, My life in Tweets è l'idea originale di James Bridle che ha deciso di trasferire su carta due anni della sua vita raccontati attraverso Twitter. 140 caratteri per comunicare con un tweet, letteralmente un cinquettio, quello che si sta facendo.

"Qualcuno prima o poi doveva farlo, ed io penso di essere il primo". L'idea di Bridle nasce dalla volontà di non perdere i brandelli della sua vita virtuale e di trasformarli in un'autobiografia da poter stringere tra le mani.

Idee, pensieri, esperienze che altrimenti andrebbero smarriti qualora Twitter, o qualsiasi altro social network, venisse sostituito da qualcosa di nuovo. Bridle ha recuperato i suoi tweet grazie ad un semplice script e gli ha resi tangibili. Che si tratti del primo passo verso una nuova forma letteraria?

Fonte | Booktwo
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail