Trovata l'isola di Robinson Crusoe

isola di robinson crusoe
Il mondo della letteratura è anche fatto di curiosità, l'ultima arrivata è la notizia della scoperta dell'isola di Robinson Crusoe, ad opera dell'archeologo David Caldwell il quale, sovvenzionato da un appassionato giapponese, ha scoperto moltissimi dettagli sulla vita di Alexander Selkirk, il Robinson storico, vissuto tra il 1600 e il 1700, marinaio talmente rompiscatole da finire abbandonato dalla sua nave su un'isola, una di quelle che forma l'arcipelago Juan Fernandez.

Sarebbe lui infatti, o meglio, la sua storia, ad aver contribuito in modo determinante all'invenzione da parte di Daniel Foe, in arte DeFoe, a concepire le avventure del suo Robinson Crusoe, uno degli eroe della modernità letteraria più celebri e amati. David Caldweel, seguendo strade investigative a noi ignote, sarebbe giunto alla conclusione che si chiami Aguas Buenas la località in questione.

La località scelta sembra essere un luogo molto confortevole, tanto da poter pensare che la sopravvivenza di Selkirk-Crusoe non sia stata affatto difficile; l'unica grande sofferenza fu la solitudine, perché tutto c'era nell'isola, animali, piante da frutto, acqua a volontà, ma non c'erano esseri umani, men che meno c'era Venerdì.

Via | Blitz
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail