Autori di booktrailers, un sito per voi

booktrailers Spesso arrivano alla mail di redazione di Booksblog delle simpatiche segnalazioni su Booktrailers di qualcuno che ha particolarmente amato un libro e ha deciso di realizzarne una videopresentazione, proprio come succede nei film. Già qualche tempo fa avevamo segnalato il sito Booktrailers.eu, in cui trovare video che raccontano, con immagini, suoni e inserti grafici, tanti titoli pubblicati in Italia, e più o meno conosciuti.

Fra i tanti booktrailers, quello di 'Come dio comanda' prima ancora che questo bes seller di Ammaniti fosse trasformato in film, ma anche quello del simpatico 'Diario di una sbronza', (edito da Kowalsky) che noi avevamo letto nella prima versione di Fermento editore, oppure la bella presentazione del caso letterario 'Tana per la bambina con i capelli a ombrellone'. Fra l'altro, come si legge in home page, il sito è aperto a 'collaborazioni' da parte di chi ha già realizzato booktrailers.

In merito, abbiamo chiesto precisazioni ai responsabili, e il managing director Domenico Moretti ci ha spiegato che al sito ne arrivano tanti, sia dagli editori stessi di piccole e medie case editrici, sia da parte di appassionati lettori. "Li guardiamo tutti - ci ha spiegato - anche se ovviamente poi facciamo una cernita consultando anche l'editore del titolo di riferimento".

Ma qual è la regola aurea per un buon booktrailer? Secondo Moretti, ovviamente, dipende dal genere di riferimento. Nel caso di libri di narrativa, l'importante è che "segua le 'tracce' del libro, che ne renda il 'mood' e riesca ovviamente a incuriosire i lettori, spingendoli a leggere il libro. Proprio come succede con i trailer cinematografici". Cosa ne pensate?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail